Vietato distrarsi, parte la campagna di comunicazione 2017/2018. Da questo momento in poi Uniurb inizierà ad esportare la propria creatività online e offline, raccontandosi attraverso immagini, volti e storie.

STILI DI VITA

I protagonisti sono loro. Ma come chi? Naturalmente i nostri studenti. L’obiettivo è quello di descrivere uno stile di vita, un modo di pensare, un modo di essere. Chi sceglie Uniurb sceglie molto di più di un percorso formativo!

UNIAMO STILI DI VITA

UNIAMO, il mantra così come l’avete conosciuto in questi anni, assume un’ulteriore sfumatura e diventa #UNIAMOSTILIDIVITA. Immaginate la moltitudine di traiettorie dei nostri studenti – originali, personali, libere – unite e sintetizzate in un unico grande tratto: eccolo lì il carattere del nostro Ateneo. Ciascuno rimane se stesso ma partecipa a qualcosa di più grande, questo qualcosa diventa identità. Conclusione: identità è relazione.

LA LETTERA “U”

Perché dobbiamo parlarvi della diciannovesima lettera dell’alfabeto? Perché questa vocale è il marker di Unicità, il segno grafico del nuovo concept scelto da Gazduna, l’agenzia di comunicazione ideatrice della campagna? Perché “U” sta per Uniurb, ma non basta. “U” è la porta di accesso a Universale, Unico, Unione… e potremmo andare avanti per ore.

ALL YOU NEED IS U

A proposito di Unione: il punto partenza e il punto finale hanno una destinazione comune. Il cerchio si chiude quando il payoff All you need is U incontra e si salda con il punto d’origine: Instagram, il social network che ispira graficamente tutto il progetto. Il luogo nel quale le immagini di migliaia di persone costruiscono artigianalmente un luogo, un’atmosfera, un mood.

Erika D’Amico, brand strategist di Gazduna, ci ha spiegato: “Il cuore di questa campagna, la sua forza, risiede nel perfetto parallelismo tra Uniurb come luogo, centro di relazioni e scambi e Instagram come social, come bacheca universale di esperienze e ricordi condivisi. Pochi posti al mondo sono in grado di offrire un significato così ampio ed emotivo come Urbino. Quando la città incontra l’Università allora nasce quel mix ineguagliabile di formazione, relazione ed esplorazione che si stampa per sempre nella memoria di chi questo luogo lo ha vissuto. Se ci pensate, in fondo, Uniurb stessa non è che una specie di social!”.

FACEBOOK E GLI ALTRI

Per avere Universalità , Unione eccettera eccetera occorre condivisione. Condividere, soprattutto se pensiamo a Facebook, è ormai l’azione che accomuna i grandi numeri: è come prendere il caffè o controllare la casella di posta. All you need is U che, a questo punto possiamo dirlo esplicitamente, è il grande puzzle di scatti che ha come protagonisti luoghi e studenti, il diario collettivo di Uniurb, ha la flessibilità che serve a una buona shareability. Sì, Uniurb vuole essere virale invitando a postare foto in compagnia della lettera “U”. In biblioteca, al bar, a teatro, durante lo studio. Sempre, purché ci sia vita vissuta! Inviate e trovate: Find the U è la call che per un po’ di tempo ci terrà compagnia su Instagram: oltre a caricare il proprio selfie ci si potrà divertire a scovare tutte le “U” di Uniurb. Chi trova una “U” trova il proprio fUtUro!