Con la consegna dei diplomi, si è concluso a Urbino, il corso di lingua italiana per suore e sacerdoti stranieri, promosso dalle Opere Pontificie Missionarie di Roma, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado e la Carlo Bo.
Per dodici settimane i religiosi, provenienti da America Latina, Africa e Asia, hanno seguito le lezioni tenute dai docenti di Lingua Ideale, Centro universitario di lingua e cultura italiana per stranieri, spin-off del nostro Ateneo.
“La lingua è il più grande ponte tra le culture e le persone – ha esordito il Cardinale Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.
Sono molto contento di celebrare questo momento con voi. Tra l’Ateneo, Urbino e le nostre Università pontificie esiste un connubio molto stretto. Ringrazio la città per l’accoglienza, ringrazio il Rettore che si prende cura dal punto di vista formativo dei nostri religiosi. E dico grazie all’Ateneo che costruisce una solida base linguistica, funzionale al percorso successivo che queste suore e questi sacerdoti intraprenderanno a Roma da un punto di vista teologico, filosofico e culturale”.

 

Videomaker: Luca Polidori.

Immagine in evidenza: Luca Polidori.