Architettura degli Elaboratori, materia di base del corso di laurea in Informatica Applicata, diventa un MOOC! Questo significa che entra a far parte del meraviglioso mondo dei Massive Open Online Courses, cioè dei corsi online gratuiti che consentono non solo agli studenti, ma a chiunque fosse interessato a un determinato argomento di accedere a una formazione di qualità a distanza.

Tirando le somme, il corso di laurea in Informatica Applicata della Carlo Bo prevede un doppio iter formativo, in presenza e online, e adesso anche un insegnamento in modalità aperta e a costo zero!

“Il nostro corso di laurea – spiega il Professor Alessandro Bogliolo – offre ai propri studenti sia lezioni in aula che supporto online in modalità blended e e-learning. Il MOOC estende ulteriormente le modalità di fruizione, aprendo i contenuti anche a chi non è iscritto e permettendo a tutti di interagire online con me e con gli studenti universitari che stanno contemporaneamente seguendo il corso. Le interazioni avvengono sia in modo sincrono che asincrono, con forum, blog e gruppo tematico su Facebook”.

Vi piacerebbe seguire le lezioni di Architettura degli Elaboratori in modalità aperta? Iscrivetevi gratuitamente attraverso la piattaforma EMMA, in qualunque momento e da un capo all’altro del mondo. Non sono previsti, infatti, termini ultimi o scadenze e serve solo una connessione di rete. Partecipando al MOOC, deciderete col tempo di accontentarvi dell’attestato di frequenza oppure di iscrivervi anche al corso di laurea, o a una sua singola attività formativa, per sostenere l’esame e conseguire 12 crediti formativi universitari.

“La possibilità di aprire la didattica universitaria a tutte le persone interessate agli argomenti trattati può avere ricadute importantissime – conclude il Professor Bogliolo –  abbattendo le barriere tra apprendimento informale e formale, favorendo la circolazione e la diffusione delle idee, offrendo nuovi strumenti di crescita personale e permettendo di valutare con maggior consapevolezza l’opportunità di intraprendere studi universitari. Questo è un vero e proprio esperimento, che fa tesoro dell’esperienza straordinaria del MOOC Coding in Your Classroom, Now!, lanciato a gennaio 2016”.

Di questo corso online, che ha coinvolto più di 8000 insegnanti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado interessati a introdurre il pensiero computazionale in classe attraverso il coding, abbiamo parlato qualche tempo fa. Un progetto di grande successo che la Commissione Europea ha selezionato come primo impegno della nuova Agenda per le Competenze per l’Europa, e che Class Central ha accolto al quarto posto della classifica internazionale dei migliori corsi online.

State ancora leggendo o vi siete già iscritti? Per farlo basta un click!