“The Ideal City: between myth and reality”, il Convegno del Comitato di Ricerca sugli Studi Urbani e Regionali (RC21) e dell’Associazione Internazionale di Sociologia, si svolgerà a Urbino dal 27 al 29 agosto 2015. Le tre giornate di incontro organizzate dal Professor Yuri Kazepov e dal Dottor Eduardo Barberis del Dipartimento di Economia, Società, Politica in collaborazione con l’Università degli Studi Carlo Bo, il Comune di Urbino, ERSU, ISIA e IJURR (International Journal of Urban and Regional Research), ospiteranno un cenacolo scientifico di oltre 400 iscritti provenienti da America Latina, Estremo Oriente, Africa, Europa, Stati Uniti e Canada. Sessioni di studio parallele (34 per la precisione), si alterneranno a sessioni plenarie in cui studiosi di fama internazionale illumineranno, una volta di più, lo spazio di inevitabile complessità che trascorre tra l’utopia della città immaginata e la realtà di quella concretamente vissuta.  

“Le città – spiega il Professor Kazepov – hanno spesso piani regolatori e,  a volte, sono progettate secondo un disegno preciso, eppure gli esiti della pianificazione non corrispondono alle aspettative perché forze diverse intervengono nel processo di costruzione, influenzandolo e orientandolo in una direzione piuttosto che in un’altra. Il Convegno vuole esplorare esattamente quel variegato sistema di processi sociali, economici e politici, e di consuetudini proprie della vita quotidiana, che impatta sulle linee prestabilite del progetto di pianificazione e lo trasforma in qualcosa d’altro”.

Immigrazione, sostenibilità, sviluppo tecnologico, povertà, politiche abitative, cambiamento climatico, multiculturalismo sono tra i temi dei numerosi contributi previsti, per lo più, già fruibili accedendo alla pagina dedicata del sito di RC21.

David Harvey, della City University of New York, racconterà il disagio sociale generato da processi di urbanizzazione del capitalismo speculativo più sfrenato. Susan Fainstein (Università di Harvard) e Peter Marcuse (Columbia University) rifletteranno sui progetti orientati a una maggiore giustizia sociale, sulle città che sono state in grado di svilupparli e sulle ragioni politiche ed economiche che ne hanno guidato l’evoluzione. “Sono previste – continua il Professor Kazepov – anche sessioni sulle “Smart Cities”, sulle città che diventano smart per incontrare e soddisfare le esigenze dei cittadini ed evolversi in maniera intelligente. Altri incontri approfondiranno, invece, il tema della segregazione spaziale cercando di capire perché in determinate città alcuni gruppi sociali vivono in quartieri degradati, difficilmente raggiungibili, privi di servizi e scuole. La totalità degli interventi si inserisce nel complesso degli studi dell’RC21 e dell’Associazione Internazionale di Sociologia, ossia di uno dei più prestigiosi network internazionali di studi urbani al mondo. Una rete interdiscilpinare costituita non solo da sociologi, ma da antropologi, scienziati politici, storici, geografi, pianificatori territoriali, architetti, economisti che insieme studiano la città da diverse prospettive. La pluralità di teorie e metodi di indagine per comprendere la città sono anche oggetto della Summer School in Comparative Urban Studies”.

La scuola estiva, si inserisce nella cornice più ampia del Convegno e ospita a Urbino 25 studenti di dottorato fino al 1 settembre 2015. “Abbiamo ricevuto 150 domande di iscrizione da 58 Paesi. La nostra Summer School è un percorso di studi importante che garantisce ai giovani non solo una formazione di alto livello in un contesto didattico internazionale, ma anche la partecipazione a un’arena di discussione che risponde a uno dei presupposti fondamentali del fare ricerca, creare, cioè, contatti e reti collaborative tra persone che hanno interessi culturali simili”.

Un’utopia che a Urbino si avvera.


 

Live streaming

Durante la conferenza “The Ideal City. Between Myth and Reality” tutte le sessioni plenarie saranno disponibili in diretta streaming, secondo il seguente programma:

  • Giovedì 27 agosto, 14.30 — Opening Plenary: David Harvey “The urbanization of our discontents
  • Venerdì 28 agosto, 11.30 — IJURR Lecture: Ayse Caglar and Nina Glick Schiller “Migrants between myth and reality: Displacement, dispossession and city making
  • Venerdì 28 agosto, 11.30, 15.30 — Plenary: Raquel Rolnik “From the ideal city to urban warfare: the colonization of housing and urban land by global finance
  • Sabato 29 agosto, 11.30 — Closing Plenary: Susan Fainstein and Peter Marcuse “Is the ideal city also just?

Il live streaming degli interventi sarà visibile su: http://webtv.uniurb.it/live