Anche quest’anno la città e l’Università di Urbino hanno dedicato due straordinarie giornate formative ai migliori studenti delle scuole secondarie superiori d’Italia!
La IX edizione del Campionato Nazionale delle Lingue ha registrato numeri importanti: 18.000 test online somministrati nella fase di qualificazione, 120 studentesse e studenti selezionati per le semifinali e le finali che si sono svolte il 14 e il 15 febbraio nelle strutture del CLA, il Centro Linguistico della Carlo Bo. “I numeri confermano che siamo sulla strada giusta – ha spiegato Enrica Rossi, Coordinatrice scientifico-didattica del CNDL – e che stiamo lavorando bene. Assieme a noi lavora bene la città di Urbino, Uniurb è in prima linea per fare in modo che i ragazzi e i loro accompagnatori siano ben accolti dalla città e dall’Università, per cui confidiamo di poter fare sempre meglio, ma mi sento di dire che già stiamo facendo decisamente bene”.

Altro dato da evidenziare è che l’iniziativa, come già nel 2018, si inquadra nel programma del MIUR per la valorizzazione degli studenti meritevoli delle scuole secondarie di secondo grado che conseguono livelli di eccellenza nelle competizioni nazionali.
“Siamo particolarmente felici di ospitare i 120 studenti selezionati sull’intero territorio nazionale – ha concluso la Professoressa Rossi – perché ogni anno dimostrano di essere non solo teste pensanti, ma soprattutto individualità che sanno condividere, che sanno stare in gruppo e che sanno fare squadra. Questa è una delle formule che il Campionato Nazionale delle Lingue ha da sempre stimolato perché condividere è una competenza trasversale che i giovani che si affacciano, oggi, al mondo dell’Università e, domani, al mondo del lavoro devono senz’altro avere”.

Formula subito confermata da Claudia, studentessa della provincia di Milano, che ha raccontato: “è stata una bellissima esperienza a livello umano perché ho conosciuto persone fantastiche e stretto tante nuove amicizie”. Gabriele, da Messina, ha commentato l’organizzazione dell’evento che ha definito “eccellente, i test si sono svolti in tempi rapidissimi, i docenti e gli studenti tutor-volontari sono stati disponibili e ci hanno accolto calorosamente”. Anche Claudia ha evidenziato la “velocità delle correzioni e l’efficienza dei professori e di tutto il personale”. “In generale – ha concluso la studentessa – essere tra i migliori trenta e poi tra i migliori dieci di tutta Italia, anche senza vincere, è un’emozione molto forte!”.

 

I vincitori del Campionato Nazionale delle Lingue 2019

Per la sezione Lingua inglese:
Rebecca Bertolini, del Liceo Scientifico Statale Manfredo Fanti di Carpi
Lea Vergallo, del Licei Scientifico Aldo Moro di Reggio nell’Emilia
Antonia Baresani Varini, del Liceo Scientifico Calini di Brescia

Per la sezione Lingua francese:
Stefania Massimo, del Liceo P. Nervi – G. Ferrari di Morbegno
Sofia Basso, dell’Educandato Femminile Emanuela Setti Carraro Dalla Chiesa di Milano
Sara Mombelli, del Liceo Statale Veronica Gambara di Brescia

Per la sezione Lingua spagnola:
Chiara Fassoli, del Liceo Scientifico Statale Leonardo di Brescia
Giulia Picchi, del Liceo Scientifico Liceo Galilei, Sezione Classica Grattoni di Voghera
Maria Alice Grossi, del Liceo Classico e Liceo Linguistico Virgilio di Mantova

Per la sezione Lingua tedesca:
Alan Poggio, dell’Istituto d’Istruzione Superiore Curie – Vittorini di Grugliasco
Sveva Federica Tecchia, dell’Istituto d’Istruzione Superiore G. Q. Sella di Biella
Anna Russi, dell’Educandato Femminile Uccellis di Udine